Curiosità e verità sul miracolo di San Gennaro

Nel video il miracolo di San Gennaro, lo scioglimento del sangue in una ampolla di vetro. Il rito avviene tre volte l'anno, il 19 settembre che è anche la festa del patrono, il 16 dicembre e il primo sabato di maggio.

La funzione viene svolta dal Cardinale di Napoli nella cattedrale del Duomo. Per gli uomini di scienza, il sangue si scioglie per il movimento e l'oscillazione della ampolla e per il calore delle mani. A Napoli invece la popolazione e fedele al Santo protettore della città, credono nel suo miracolo e per loro quando il sangue si scioglie è un sollievo e si rincuorano. In alcune date che il sangue non si è sciolto, quindi il miracolo non era avvenuto, sono capitate delle gravi sciagure.

Per citarne qualcuna: nel 1939 e 1940 c'è stata l'entrata dell'Italia nella seconda guerra mondiale, nel 1943 l'occupazione dei nazisti, nel 1973 scoppiò l'epidemia del colera a Napoli e nel 1980 il terremoto dell'Irpinia che fece tantissimi danni in tutta la Campania. Nel 1631 San Gennaro fermò la lava del Vesuvio che stava invadendo la città di Napoli e da quel tempo divenne il protettore e patrono di Napoli.

Tutti i napoletani hanno un rispetto per San Gennaro, lo amano lo pregano di continuo, affinchè possa aiutare la città e i suoi abitanti.

Autore espal3
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!