David Donnini - Gesù è Stato Crocifisso oppure No?

In questo intrigante video lo scrittore David Donnini pone una domanda assolutamente centrale per chi studia attentamente le narrazioni riguardanti la crocifissione di Gesù Cristo.

Gli eventi narrati nei vangeli canonici sembrerebbero evidenziare che il personaggio di Nostro Signore Gesù Cristo possa in realtà essere una figura composta da due personalità differenti, la prima il messia di Aronne (figura prettamente spirituale e sacerdotale) mentre la seconda riguarderebbe il messia di Israele (personaggio politico e di stampo regale).

Il primo potrebbe esser stato scarcerato mentre il secondo fu condannato per il fatto di cospirare politicamente contro Roma; Donnini prosegue citando importanti autori latini come Svetonio, Tacito e Plinio il giovane che nelle loro opere (databili dal I al II Secolo) non menzionano mai il nome di Gesù ma solo il termine Cristos (Christus). Quindi per la letteratura latina extratestamentaria non esiste nessun Gesù; un dato questo da tenere in considerazione.

Alcuni testi gnostici ritrovati nel 1945 nei presso il sito di Nag Hammadi (considerati eretici dalla Chiesa di Roma) come il vangelo copto di Tommaso non parlano di nessuna crocifissione. La vicenda della ressurezione sembra essere una introduzione di San Paolo, fortemente osteggiata dai discepoli diretti di Gesù.

Donnini parla anche del vangelo di Giuda dove, così come gli altri sopra menzionati, non parla di nessuna crocifissione ed incredibilmente addirittura il corano (Sura IV 157) non ne parla, ma anzi nega che sia stato crocifisso. Donnini conclude leggendo Matteo capitolo 27 nei versi 16-17 nel quale si parla di Barabba (che significa forse "Figlio del Padre/Dio") e che si chiamava anch'esso Gesù. Quindi parrebbero esserci stati due messia? La situazione è più ingarbugliata che mai

Autore jeronta17
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietà del canale Youtube David Donnini. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!