MARIA ASSUNTA IN CIELO...la storia della Sua assunzione in Cielo...fu presa da Gesù e affidata a San Michele Arcangelo

L'Assunzione di Maria in cielo, che si festeggia il 15 agosto, è un Dogma Rivelato della Chiesa Cattolica proclamato solennemente in San Pietro il 1 novembre 1950 (Anno Santo) da Pio XII.

Già San Gregorio, nel VI secolo, ipotizzava che Dio non potesse far corrompere il corpo della Vergine Maria dopo la sua morte. L'episodio dell'assunzione della Madonna in cielo non è scritto nei Vangeli ufficialmente riconosciuti dalla Chiesa Cattolica, ma fa parte di una tradizione orale dei primi agiografi.

Si narra che poco prima della morte di Maria gli apostoli si riunirono a pregare intorno a lei. Alla sua morte Gesù scese fra di loro, prese l'anima di Maria e la consegnò all'Arcangelo Michele per portarla in Paradiso. Il giorno dopo Gesù ritornò con una grande schiera angelica e prese il corpo di Maria e lo portò in Paradiso.

La Madonna ha anticipato quello che succederà, alla fine dei tempi, a tutte le persone le cui anime sono andate in Paradiso, cioè la Resurrezione dei Corpi.

I cristiani Ortodossi ed Armeni celebrano, sempre il 15 agosto, la Dormizione di Maria, che differisce dall'Assunzione perchè mette in dubbio la morte stessa della Madonna.

Comunque il Dogma dell'Assunzione è riconosciuto solo dalla Chiesa Cattolica, non dai Luterani, Protestanti, Evangelici perchè non ci sono riferimenti certi nella Bibbia.

Il Dogma dell'Assunzione, unico del XX secolo, è anche l'unica occasione in cui un Pontefice ha utilizzato i poteri a lui dovuti inerenti l'infallibilità del Papa ex cathedra (Dogma del 1870).

Pertanto, per la Chiesa Cattolica e come scritto nel testo stesso del Dogma, chi non riconosce l'Assunzione di Maria "viene meno alla fede divina e cattolica".

Autore itiemme
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!