Giuliano Di Benedetti - E Fecero Gesù a Immagine di Romolo

Giuliano Di Benedetti, scrittore de La Via di Dante presenta il suo nuovo libro dal titolo ...E Fecero Gesù a Immagine di Romolo. Di Benedetti ha deciso di far pubblicare questo lavoro in concomitanza con le opere di Mauro Biglino sull'Antico Testamento; ritenendo altresì che i tempi attuali siano maturi per poter affrontare tematiche che si credeva ormai di poco interesse o sulla quale si fosse già detto tutto.

Il concetto del suo nuovo lavoro parte dall'idea che la figura di Gesù possa essere stata modellata su personaggi della storia a lui anteriori in particolare la figura di Romolo. Il fondatore di Roma è quindi al centro del libro, l'autore parte dalla storia dei colli albani e del lago di Nemi in quanto secondo vari esperti, da qui parte la civiltà che ben conosciamo. Nel periodo in cui visse Gesù, Roma governava su un vastissimo territorio e il tentativo di conquistare questa potenza bellica era destinato a fallire; ma sovrapponendo determinate figure (create appositamente) ai personaggi storici di Roma e con il passare del tempo si sarebbe potuto avere il controllo dell'impero.

Entrano in gioco anche gli Esseni che avevano lo scopo di creare la figura di Gesù copiandola su quella di Romolo; entrambi sono nati da una vergine e da un Dio, entrambi dopo la nascita debbono fuggire. Una domanda importante che lo scrittore si fa è quella di sapere dove sarebbero nati Romolo e Remo, non a Roma perchè non esisteva ancora in quanto sarebbe stata poi fondata successivamente da Romolo stesso.

Secondo Di Benedetti la madre del fondatore di Roma (Rea Silvia) era presso il tempio di Vesta, localizzata  nella valle di Nemi, quando il Dio Marte scese a fecondarla. Altro parallelo con Gesù: quando Gerusalemme venne rasa al suolo dai Romani una moltitudine di ebrei fuggì verso Edessa, una località dove esisteva il culto dei gemelli Amim e Aziz; con il passare del tempo però gli ebrei divennero più numerosi degli abitanti di questa città e decisero di sovrapporre il loro culto, quello dei gemelli Gesù e Tommaso.

Insomma un libro davvero interessante e ricco di riferimenti storici precisi e per lo più sconosciuti.

Autore jeronta17
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!