GLI ANGELI CUSTODI...e il re di Boemia

Un Dono del Signore dato a noi per la Vita è …L'ANGELO. San Venceslao, il re di Boemia, era molto religioso. Lui dedicò la sua Vita al bene dei sudditi, in particolar modo ai poveri e agli afflitti. Era un virtuoso della purezza in ogni cura, poteva dirsi un Angelo sulla Terra. L'umiltà e misericordia era il baluardo di un re. A quei tempi dove i re governavano schiavizzando, lui amava i suoi sudditi, li proteggeva, e li accoglieva nei loro fabbisogni famigliari. Un re saggio, portatore di amore e giustizia, che tutti rispettavano nel suo regno.

Il Signore gli era sempre accanto. Un giorno il re di Corimena, tale Radislao, lo sfidò in battaglia, la sfida era dura ed il re perdeva i suoi uomini, ormai stava rischiando la Vita stessa.

Messo in grave pericolo, intervennero gli Angeli dal Cielo, lo circondarono, gli porsero delle armi, poi gli dissero: "Tu Radislao non puoi fare del male a costui!".

Umiliato e spaventato Radislao, cadde a terra in ginocchio, e chiese umilmente scusa a Venceslao re di Boemia. Il nemico, spaventato, cadde in ginocchio e chiese umilmente perdono al re di Boemia.

Un giorno, mentre San Venceslao era seduto, all'improvviso gli apparvero due Angeli, portavano una croce d'oro, volevano fargliene dono. Il re, scese dal suo trono e prese la croce con devozione.

Donata la Croce gli Angeli scomparvero, la Croce fu un dono del Signore per lui. Il Signore con quel Dono voleva preannunciare il martirio che presto gli sarebbe toccato.

Un giorno, mentre Venceslao era in Chiesa per pregare, una lorda di uomini, con a capo il fratello, gli spaccarono la testa ed il sangue fu asperso su tutte le pareti della Chiesa.

La madre in tutto questo delitto, era d'accordo e complottava alle sue spalle; ma, intervenne Iddio facendo aprire le faglie della terra e l'infelice donna fu inghiottita dalle sue fessure nelle profondità del sottosuolo.

La sua anima fu portata al trono di Dio, ed oggi viene riconosciuto tra i Martiri.

Autore itiemme
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!