HALLOWEEN? No grazie, sono cristiano cattolico. Di cosa si tratta in realtà? Ce lo spiega l'esorcista don Gabriele Amorth

Astuzia di Satana, con qualche dolcetto innocuo in regalo o falso divertimento adescare vittime per se stesso. Appannando la vista a suon di zucchero e magico intrattenimento, ha tutta l'aria dietro le maschere di Halloween dell'occulto macabro stordimento. L'esorcista modenese don Gabriele Amorth, si scagliò sempre più di frequente contro la cosiddetta festa di Halloween, festività pagana che ha assunto proporzioni e aspetti sempre più accentuati e inopportuni. Disse, "Halloween è come celebrare il Diavolo", il principe delle tenebre.

Tale usanza di origine anglosassone, facendo il giro dell'oca ritorna a spopolare in Europa. Consumata com'è il suo solito la notte del 31 ottobre, diffusasi ampiamente fino all'America e altrove e nelle forme più marcate addentro agli spot e affari commerciali, va a cadere in tutto contrasto a ridosso delle due Ricorrenze Cattoliche, quella in cui si festeggiano tutti i santi (il 1° Novembre) e quella in cui si ricordano tutti i fedeli defunti (il 2 Novembre).

In netta contrapposizione a queste due festività religiose, Halloween si presenta in forma di grottesca burla e di evocazione occulta. Accalappiando piccoli per travestirli paurosamente da scheletri, zombi, streghe, vampiri, jack-o'-lantern, mummie, diavoli, e così via, racconta loro storie da incubo intanto calandoli nel mondo pericoloso e satanico dell'occulto e della magia esoterica, dove già il solo 'dolcetto' cela una provocazione e lo 'scherzetto' una maledizione. Ragazzini e ragazzine, finanche giovani in età più adulta, si addentrano a capofitto nelle combriccole halloweeniane. Tanto da prendere il via ultimamente in tutta Italia con l'invito a usare la testa e non una zucca svuotata al suo posto, eventi contro o anti Halloween e la cultura di morte che esso vuole rappresentare, assieme ai vari: HALLOWEEN? NO GRAZIE, SONO CRISTIANO CATTOLICO.

Aggiunse don Gabriele Amorth, "il Demonio adorato in tal modo, fosse anche solo per quella notte, già si crede di avere una finestra aperta e poter pretendere qualche diritto su chi lo va in tal modo celebrando con i macabri travestimenti. Non ci si meravigli se il mondo sembra sfasciarsi e se psicologi e psichiatri sono tutti indaffarati con bambini insonni, vagabondi, pieni di ansie e agitazioni, o con ragazzi invasati, in preda a depressioni, potenzialmente suicidi".

Gesù Principe Della Pace e Della Luce Illuminaci TU! E le tenebre fuggono via.

Autore eclidor
Vota questo articolo
Play
Condividi

Lascia il tuo commento!