I rotoli del Mar Morto - Documentario

Con la dicitura "rotoli del Mar Morto" vengono più comunemente conosciuti i manoscritti di Qumran, che sono una raccolta di circa 900 documenti antichi, che comprendono i testi della Torah (Bibbia ebraica), e che sono stati trovati in 11 grotte, sulla riva nord-occidentale del Mar Morto, appunto, tra il 1947 ed il 1956. Queste grotte si trovano vicino ad un antico insediamento semita, nel quale viveva una comunità di Esseni (comunità isolate monastiche di tipo eremitico), che comprendeva anche un antico monastero. Questo insediamento è stato chiamato Khirbet Qumran, in Palestina.

Questi manoscritti sono stati divisi in 3 gruppi: quelli che descrivono le norme e le credenze delle comunità semitiche, conosciuti come manoscritti "settari"; i biblici, che contengono testi dell'antico testamento ebraico, ed i apocrifi, detti anche pseudepigrafici. Questi ultimi riguardano sempre il periodo dell'Antico Testamento, ma non sono stati riconosciuti dalla Chiesa cattolica, che ha deciso di non inserili nella Bibbia. 

Questi manoscritti sono scritti su pergamene e papiri in antico aramaico e nella maggior, parte di essi, in ebraico e alcuni in greco; ed il loro contenuto non si differenzia molto da ciò che già si conosceva dai scritti greci, tranne che per alcune particolarità, come per esempio il libro di Isaia.

Attualmente i rotoli del Mar Morto si trovano nel Museo d'Israele.

Autore Karolina
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!