I Was Not His Father, He Was Mine (Non sono stato io Suo padre, E' Stato Lui IL mio), Michael McLean - Festa Di San Giuseppe

Sembra di rivivere IL Santo Natale ma non solo con questo video che ripercorre in immagini La Storia Vissuta da San Giuseppe accanto a Gesù Salvatore Del Mondo e a Maria Santissima Sua Madre, sin dai giorni Che Ella Partorì Dal Suo Grembo Verginale IL Cristo Redentore. IL Quale, dacché Nacque All'Ombra Di Una Mangiatoia, Crebbe fino a Diventare Alla Scuola Della Beata Maria Vergine e Giuseppe Suo Castissimo Sposo, Uomo Adulto e Maturo In Grazia E Sapienza davanti a Dio e agli uomini. (Lc 2,41-52).

Tra gli artisti autori delle opere in video: Liz Lemon Swindle, Simon Dewey, Harry Anderson, e altri. Composizione d'immagini accompagnata da altrettanto profonda e appassionante musica, avvolgente IL Divino Mistero Che Volle San Giuseppe L'Uomo Scelto Da Dio Per Crescere Suo Figlio In Terra, EducarLo, E AccompagnarLo Fino AL Tempo Della Piena Maturità.  

"The Forgotten Carols" (I Canti Dimenticati), l'album di vasto consenso del 1991 riproposto nel 2001 del cantante compositore americano Michael McLean. Di cui, con la dolcissima melodia "I Was Not His Father, He Was Mine" (Non sono stato io Suo padre, E' Stato Lui IL mio), ci addentriamo Nel Mistero Dell'Incarnazione, attraverso La Profonda Intimità Di Maria e Giuseppe, fatta di Palpabili Emozioni traboccanti dai vividi scambi di parole e luminosi sguardi fra I Due, Che magistralmente Sanno Capirsi al volo.

Sebbene a un certo punto della narrazione evangelica se ne perdano le tracce, l'autore di questo canto delicatamente ci presenta L'Umile San Giuseppe mentre una sera Lavorando il legno fino a tardi E' Colto Dalle Domande Di Maria Sulla Paternità Del Cristo Crudelmente Crocefisso.

Nel Cuore Di Lei Che Serbava Di Ogni Attimo L'Intensità Propria Del Divino Mistero Che Completamente L'Avvolgeva, Meditava Ella Implorando IL Suo Perdono, che una strana tristezza La Assaliva: "Non sei tu il padre Di Quell'Uomo Che hanno Crocefisso?".

Immersi Entrambi Nella Profondità Del Mistero, Rispose L'Umile Falegname come già Fece altre volte: "Non sono stato io Suo padre, E' Stato Lui IL mio".

"Finite Le Domande, Riprese In Tutta Umiltà a Lavorare con Le Sue Mani sciupate e callose di fronte AL Silenzio Sempre Nuovo e Incantato Di Maria. E Finiti i lavori Nell'Umile Reciproca Gratitudine, Eccoli Tornare A Parlare per ore Di Gesù, di come Giuseppe Sapesse che Era Divino. Rispose di nuovo IL Santo Giuseppe: Non sono stato io Suo padre, E' Stato Lui IL mio. Come si potrebbe tanto scioccamente ed erroneamente mai sperare Di Crescere IL Figlio Di Dio?".

"Aggiunse dopo anch'Egli le perplessità che aveva avuto migliaia di volte, e di come Gesù Trovò I Momenti Di Tenerezza Per Fargli Sapere quanto fosse stato semplicemente eccezionale. Per poi Iniziare L'Umile Falegname a Recitare Le Più Grandi Verità Che Avesse Mai Imparato, e Testimoniare che tutti loro provenivano Da Gesù. Riprese ad ArderLe IL Cuore In Petto. Si Abbracciarono prima che Lei Si Allontanasse, per DirLe Giuseppe ancora una volta: Dì loro che non sono stato io Suo Padre. Dì loro che E' Stato Lui IL mio. No, non sono stato io Suo padre, E' Stato Lui IL mio". 

IL Significato non può che essere altrettanto intenso e profondo Del Divino Mistero Che si fa canto, Di Gesù Salvatore Del Mondo Che Con Tutta La Sua Vita, Le Sue Forze, IL Suo Amore, Di Preziosissimo Sangue, ci Fece figli Di Un Padre Grande Infinitamente Misericordioso. Pertanto che San Giuseppe Uomo Umile e Fedele A Dio mai Volle PrenderNe IL Posto ma AmarLo e AccudirLo Lasciando Che Si Occupasse Della Divina E Paterna Volontà Fino In Fondo Salvatore Del Mondo, Cristo Riscatto delle genti Che Restituì IL Padre all'umanità.

San Giuseppe, Di Cui Si Celebra La Festività IL 19 Marzo, non solo Fece Le Veci di padre a Gesù Cristo Signore Re delle genti, ma, Da Tale Sua Eccelsa Santità, E' Della Chiesa Di Cristo Di Nuovo Umile Patriarca E Glorioso Protettore.

Autore eclidor
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Eric Hawkins. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!