Il Forte Legame fra Papa Wojtyla e la Divina Misericordia

Il 2 aprile 2005, giorno della morte di Papa Giovanni Paolo II, ed il 2 aprile 2016 hanno delle singolari coincidenze: ambedue ricorrono nel sabato precedente la Festa della Divina Misericordia. La data della ricorrenza fu stabilita direttamente da Gesù in un'apparizione alla Santa polacca Suor Faustina Kowalska (1905-1938) e si tiene la prima domenica dopo Pasqua, detta anche Domenica in Albis.

Papa Wojtyla è stato colui che ha fatto conoscere maggiormente la preghiera della Coroncina alla Divina Misericordia, ed è stato proprio lui a dichiarare Santa Suor Faustina nell'anno 2000 che era, come adesso, un Anno Santo.

Alle 18 del 2 aprile 2016 inizierà a San Pietro la grande veglia di preghiera alla Divina Misericordia pre preparare spiritualmente alla solennità.

Suor Faustina diceva che bisogna aver fiducia nel Signore, infatti il suo motto fu: "Gesù confido in Te". Questa frase ricorre sotto il quadro raffigurante l'apparizione di Cristo con i raggi luminosi che partono dal suo cuore.

Già nella sua Enciclica dal titolo: "Dives in Misericordia" Papa Wojtyla sottolineava che l'uomo non solo riceve e sperimenta la misericordia di Dio, ma è anche chiamato ad usare la stessa misericordia verso gli altri.

Papa Francesco ha ripercorso questo tracciato riproponendo questo messaggio di amore e speranza indicendo questo Giubileo Straordinario dedicato appunto alla Misericordia.

Autore itiemme
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!