Il resocondo del viaggio di Papa Francesco in Georgia

Sull'aereo che lo riaccompagna a Città del Vaticano, Papa Francesco incontra i giornalisti e propone un resoconto della sua recente visita in Georgia; un viaggo fortemente voluto dal pontefice che da sempre rivolge le sue attenzioni alle zone più povere della Terra.

Nel Caucaso, Francesco ha parlato della minaccia al matrimonio, istituzione nei confronti della quale sarebbe in atto una "guerra mondiale; ed è tornato ad accusare la teoria del gender, etichettandola come una "cattiva maniera di indottrinare i giovani". Il Papa si è lasciato anche scappare una battuta affermando che, per quanto abbia accompagnato nei loro percorsi di vita anche persone omosessuali, spera che non si dica che presto santificherà un trans.

Nel futuro immediato del pontefice si prevedono nuove nomine cardinalizie e, rimanendo in tema viaggi, almeno quattro visite nel 2017: oltre a quella sicuro di Fatima sono molto probabili visite in altre periferie del mondo come India, Bangladesh, Africa (il luogo esatto è da stabilire) e Colombia, dove il mancato accordo fra Governo e FARC risulta essere un passo in dietro per il processo di pace nel quale il paese Sudamericano prova a inserirsi da decenni.

Ultima ma non ultima sarà la visita ai terremotati del centro Italia, che dovrebbe avvenire verso la fine di novembre in forma intima e privata.

Autore Trinity
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!