La Bibbia non racconta un Dio di Pace - Conferenza di Stefania Tosi

Stefania Tosi è una studiosa indipendente ed è docente in materie umanistiche; in questa conferenza descrive le vicende di Yahweh (il signore degli eserciti) che in ebraico è definito Ish Milchamah (Ish significa uomo, individuo maschio e Milchamah significa di guerra); questo personaggio che la teologia ebraica dopo la cattività babilonese ha fatto diventare il Signore o l'Eterno (questi infatti i termini con cui nelle nostre bibbie è malamente tradotto Yahweh) si dimostra essere un autentico militare che sprona i suoi uomini (prima Mosè e poi i vari Goisué e Iefte ecc..) a massacrare e sterminare i popoli vicini come per esempio i madianiti, gli amorrei, gli amalechiti, gli edomiti.

Insomma sollevando la pesante coltre dell'interpretazione teologica (sconfessata da eminenti studiosi biblisti accademici) ne esce un affresco completamente diverso e all'opposto di quell'idea del Dio padre buono e conciliante che tutti noi abbiamo. Questo Uomo di Guerra (si uomo, perché basta leggere per esempio Genesi 18,2 per capirlo) tentò di costruirsi una forza armata con l'aiuto di Mosé suo generale e Aronne suo cohen (sacerdote) con l'intento di ampliare la sua sfera di influenza in terra di canaan.

In questa descrizione traspare tutta la concreta umanità del personaggio a patto che si legga l'antico testamento con estrema attenzione e accettando che ciò che c'è scritto sia effettivamente quello che gli autori originari volessero descrivere (tutti gli studiosi dicono che le nostre attuali bibbie NON sono come quella originaria).

Autore jeronta17
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!