La statua di San Biagio rischia di cadere in processione

Tra i Santi più venerati in Italia c'è San Biagio. In molte località i fedeli partecipano alla processione del Santo protettore della gola. A Militello Rosmarino, piccolo centro situato in Sicilia, la processione si svolge ogni anno il 3 febbraio e ha origini molto antiche. San Biagio è il Patrono e Protettore della cittadina situata nel messinese e i fedeli partecipano attivamente ai festeggiamenti.

Alcuni di loro portano anche in spalla la vara realizzata nel 1596 e piena di ornamenti. Sopra il fercolo è collocata la statua del Santo. adornata con ori, nastri colorati e campanelli d'argento. La statua, due volte all'anno, viene portata in processione nelle viuzze del piccolo paese siciliano. Uno dei momenti più significativi è "la corsa del Santo" con i portatori che prima di riportare in Chiesa il fercolo iniziano a correre per alcune decine di metri sino alla piazza centrale del paese.

Un momento suggestivo che talvolta rischia anche di far cadere il Simulacro, come si vede chiaramente nel video. Durante la corsa la statua di San Biagio ha rischiato di cadere a terra ma fortunatamente qualche abile portatore è riuscito a recuperare la situazione. I festeggiamenti in onore di San Biagio hanno inizio a Militello Rosmarino il 2 febbraio con la Festa della Candelora e si concludono con un piccolo folocalio acceso nella piazza Lodato attorno al quale si radunano i fedeli. In estate, per dar modo ai numerosi emigrati di partecipare al momento religioso i festeggiamenti vengono ripetuti con due giornate il 24 e 25 agosto.

Autore daniele72
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!