La Storia Del Rosario Fino A Fatima - Come si recita, storia e natura

In questo filmato del 1962, scritto e prodotto da reverendo Philip E. Dion, si riproduce in animazione la storia Del Santo Rosario dalle origini.

"Nel 1570 l'Europa cristiana era debole e divisa a causa di guerre di religione e persecuzioni. I turchi, principali nemici in questo periodo di disordini pensarono fosse il momento per loro di attaccare e fare dei cristiani degli schiavi. Il loro attacco si apprestava presso la città greca di Lepanto. Papa san Pio V fu l'unico leader ad accorgersi del pericolo che correva il Mondo e cercò di mettere ai ripari l'Europa e la cristianità dagli invasori con l'istituzione della coalizione militare dello Stato Pontificio. Riunendo le forze di Spagna e Venezia ebbe il via la guerra santa. Nel frattempo papa Pio V volle che tutti si recitasse IL Rosario per chiedere L'Aiuto Di Dio Attraverso La Potente Intercessione Della Vergine Maria, e tutte le bandiere navali furono A Lei dedicate, Quale Regina Del Santo Rosario. Lo spagnolo Don Giovanni d'Austria, figliastro del sovrano Carlo V d'Asburgo, fu il principale condottiero al comando della Lega Santa portando alla decisiva vittoria sugli Ottomani. Nel giro di cinque ore i turchi non furono solo sconfitti, ma delle loro trecento navi la maggior parte fu affondata. Una grande tempesta completò la distruzione della flotta nemica. Quella stessa Domenica il papa s'incontrava a Roma con i cardinali provenienti dalle più parti, tutti in preghiera già dalla notte precedente. Avuta visione della riuscita, a un tratto il papa si levò in piedi dichiarando apertamente: "E' Grazie A Dio se le nostre forze hanno avuto una delle più grandi vittorie nella battaglia contro i turchi". Due settimane dopo un messaggero recò al papa la notizia della vittoria miracolosamente avvenuta.

Pio V celebrò l'Evento in Tributo Alla Madonna Della Vittoria. Il papa successivo, Gregorio XIII, istituì La Festa Della Madonna Del Rosario nella prima Domenica di ottobre perché fosse dedicata AL Santissimo Rosario sempre in segno di gratitudine per la Vittoria di Lepanto del 7 ottobre 1571.

La Devozione AL Santissimo Rosario Di Maria esisteva però già nella Chiesa Cattolica in tempi antecedenti alla Battaglia di Lepanto. All'incirca 300 anni prima, san Domenico, fondatore dell'Ordine monastico dei domenicani, divulgò IL Rosario nella forma che conosciamo oggi. In quegli anni, intorno al 1200 aveva preso a diffondersi la setta albigese, pericolosa non solo per la Chiesa ma anche per lo Stato. Una violenta forma d'eresia convinta che tutto era male e non ci fosse alcunché di bene o via di salvezza sia per il corpo sia per l'anima se non nell'auto-annientamento distruttivo, ammettendo quindi anche forme di suicidio. La predicazione contro questa deviazione dalle vie di bene si rivelò inefficace, cosicché san Domenico si rivolse Alla Madonna per chiederLe come potesse cacciare gli albigesi dalla Chiesa. Fu così che Ella gli Apparve Rivelandogli IL Rosario come Potente Arma per sconfiggere il nemico, DicendoGli che la diffusione di tale Devozione è una pratica molto cara AL Suo Figlio Divino, e il più potente strumento per distruggere l'eresia, implorando Pietà e ottenendo Protezione. In questo modo san Domenico prese a estirpare migliaia di eretici, fino l'eresia a scomparire, e la devozione per IL Rosario si diffuse rapidamente in tutto il Mondo.

Storicamente questa forma di preghiera risale a molto tempo prima, nostro Signore Era infatti Solito Pregare Ripetendo più volte le stesse preghiere per più di tre ore, Come Fece Nell'Orto Del Getsemani e Sul Monte Calvario. In seguito i primi cristiani usavano contare i "Padre nostro" che ripetevano più volte durante la giornata. Successivamente presero a raccoglierli in perline messe su delle stringhe per poterli contare, ma è nel XII secolo che in Europa si diffuse l'abitudine di contare le "Ave Maria" in gruppi di decine preceduti dal "Padre nostro". All'interno dei Monasteri, oltre ai monaci che seguivano giornalmente L'Ufficio Delle Letture, c'erano quelli che non essendo preti non potevano leggere, per cui usavano recitare 150 "Ave Maria" al giorno invece Dell'Ufficio Divino. Cominciare a suddividere IL Rosario in 15 decine o gruppi di 10 "Ave Maria" separate dalla preghiera del "Padre nostro" fu però per la prima volta indicato a san Domenico Dalla Madonna. Che Suddivise IL Rosario in gruppi di decine per facilitare ai bambini la comprensione Della Fede, Che non è altro che La Meravigliosa Storia D'Amore Di Dio per loro. E Scelse 15 Fra I Più Importanti Eventi Della Vita Di Cristo Che Rappresentano L'Amore Di Dio per l'umanità. La Madonna Chiese Che I Suoi bambini pensassero e meditassero Su Quegli Eventi mentre dicevano IL Rosario.

I Primi Cinque Eventi sono chiamati "Gioiosi" perché ricordano La Gioia Della Nascita Di Dio Al Mondo Per Redimere l'umanità dal peccato.

Prima Scena Gioiosa, Quella Che Vede L'Arcangelo Gabriele Annunciare Alla Vergine Maria di Essere La Madre Di Dio.

Seconda Scena Gioiosa, Quella Che Vede Maria Santissima Visitare l'anziana parente Elisabetta in cinta di Giovanni Battista.

La Terza Scena Gioiosa, E' Quella Che Vede La Prima Notte Di Natale, Quando Dio Nacque Al Mondo Segnando IL Principio della nostra Redenzione.

Quarta Scena Gioiosa, Quella Che Vede Maria Offrire IL Bambino Divino AL Tempio, il profeta Simeone dicendoLe che IL Cuore Di Lei anche sarebbe stato Trafitto da spada, perché molti non avrebbero accettato Quel Figlio Come IL Figlio Di Dio, rifiutandoLo.

Quinta Scena Gioiosa, Quella Che Vede Maria e Giuseppe Ritrovare AL Tempio IL Bambino Gesù, Che Avevano Tragicamente Perso per tre giorni.

I Successivi Cinque Eventi raccolti nella preghiera deL Rosario sono chiamati "Dolorosi" perché ci ricordano L'Amore Mostratoci Da Dio Soffrendo Fino A Morire Per Liberarci dal peccato.

Prima Scena Dolorosa, Quella Che Vede Gesù Agonizzante Nell'Orto Degli Ulivi Straziato dall'orrore per i nostri peccati.

Seconda Scena Dolorosa, Quella Che Vede Gesù Subire Le Sferzate Causate dal nostro traviamento.

Terza Scena Dolorosa, Quella Che Vede Gesù Torturato e IL Suo Sacro Capo Incoronato di spine.

Quarta Scena Dolorosa, Quella Che Vede Gesù Salire IL Monte Calvario e Versare IL Suo Sangue Preziosissimo Per La nostra Redenzione.

Quinta Scena Dolorosa, Quella Che Vede Gesù Morire In Croce Per Amore all'umanità.

I Successivi Cinque Eventi sono chiamati "Gloriosi" perché ci ricordano IL Felice Trionfo Di Questa Storia D'Amore.

Prima Scena Gloriosa, Quella Che Vede Gesù Risorgere dalla morte cui ci destinava il peccato.

Seconda Scena Gloriosa, Quella Che Vede Gesù Ascendere AL Paradiso Per Preparare un posto ai Suoi.

Terza Scena Gloriosa, Quella Che Vede Lo Spirito Santo Discendere Sulla Chiesa Nascente Per SantificarLa e TenerLa viva fino alla fine dei tempi.

Quarta Scena Gloriosa, Quella Che Vede Maria Vergine Meravigliosamente Assunta AL Cielo In Anima E Corpo, come una Prefigurazione di quella che sarà la Resurrezione dell'umanità in anima e corpo.

Quinta Scena Gloriosa, Quella Che Vede Maria Santissima Incoronata Regina Di Cielo E Terra Dal Figlio Gesù.

Tutte Queste Scene Della Vita Di Gesù sono chiamate "Misteri", perché ci pongono di fronte a tanti interrogativi. Come E' Potuto Dio Nascere Da Una Donna? Come Ha Potuto Soffrire E Morire? E Amarci Fino A Tanto? Così dunque spingendoci a pensare Ad Essi, e alla meditazione, attraverso la preghiera quotidiana.

Dopo origini e natura Del Rosario nella prima parte del filmato, nella seconda parte nello stesso video, vediamo come si recita:

La preghiera deL Rosario è molto semplice. Cominciando Dal Segno Della Croce si recita la preghiera deL "Credo", con cui si proclama di credere In Dio, attraverso IL Credo Apostolico e Le Verità tramandateci dalLa Chiesa. Nei grani precedenti ogni decina si recita la preghiera deL "Gloria AL Padre", con cui si onora La Santissima Trinità. Come prima di ogni decina si recita IL "Padre nostro", quindi si recitano Le dieci "Ave Maria" in successione. Poiché IL Rosario è una preghiera che si accompagna alla meditazione, si possono ricreare Le Scene Dei Misteri attraverso delle rappresentazioni, o prendendovi parte. Si può disegnare La Scena e quindi chiedersi, chi vi è rappresentato, cosa stanno facendo, cosa dicono, cercando di immedesimarsi, al contempo pregando Le "Ave Maria" col cuore e meditando sulLa Scena per la durata della decina.

Cosicché IL Rosario è una preghiera semplice per tutti, da poter anche condividere, e che si potrebbe descrivere come quella "Corda", che Tenuta a un capo Da Maria dall'Alto della Cima, è dall'altro capo scalata da quanti ne percorrono la via Verso L'Alto. Preghiera propizia per quanti muoiono in tristi e improvvise circostanze di poter così morire serenamente. IL Rosario è spesso oggetto di regalo in occasione delLa Prima Comunione. Gli uomini davvero cristiani hanno sempre IL Rosario in tasca, e le donne da qualche parte in borsa. Alla fine della vita, IL Rosario è il simbolo cattolico del passaggio finale che accompagna il defunto All'Altra Vita.

IL Rosario può inoltre essere recitato facilmente mentre si è in macchina o sul bus, o si sta riposando, senza problemi di dove ci si trovi ma semplicemente affidandosi Alle Cure Materne. Tutti i Pontefici hanno raccomandato la recita deL Rosario. Papa Pio IX disse: "Se desideri La Pace nel tuo cuore, nella tua casa, nel tuo Paese, ricorda di recitare ogni sera IL Rosario. In tutto IL Vaticano non c'è un tesoro più grande deL Rosario. Fate in modo di recitare IL Rosario ogni sera, in ogni casa. Queste sono le ultime parole che vi lascio". Papa Pio X disse che niente può meglio condurci A Dio e farceLo conoscere. Papa Pio XI disse che i padri e le madri di famiglia devono dare l'esempio ai loro figli, specialmente alla fine della giornata quando si riuniscono, per recitare IL Rosario in ginocchio. Una buona e sana abitudine da cui possono venire solo pace e abbandono alLe Grazie Celesti. Papa Pio XII disse: "E' buona abitudine che gli sposi recitino IL Rosario insieme ogni giorno sin da sposati". Capì che le famiglie che pregano insieme, rimangono anche insieme, "assicurandosi il successo della loro vita familiare". Papa Giovanni XXIII nel suo programma quotidiano prevedeva non cinque ma quindici parti Di Rosario recitate giornalmente.

IL nome Rosario proviene da "Rosa Mistica", Nome con cui chiamiamo La Vergine Maria, e che ben raffigura le rose che simbolicamente le inviamo attraverso la meditazione deL Rosario mentre diciamo Le "Ave Maria" E I "Padre nostro". Originariamente il nome "Rosario" era usato solo per le quindici decine, mentre le cinque decine si chiamavano "Corona". Ora invece lo stesso nome, "Rosario", è usato sia per le cinque sia le quindici decine. Inoltre IL Rosario può essere fatto di qualsiasi materiale, anche di plastica o di legno. Per essere benedetti e ottenere le indulgenze, è preferibile che siano di materiale resistente, e non che si rompano facilmente.

In Germania nei campi di concentramento in Seconda Guerra Mondiale, IL Rosario era considerato oggetto molto prezioso. Un cappellano dell'esercito di liberazione americano ci racconta: "Quando li liberammo, chiesi alle felici donne polacche se avessero qualche forza religiosa in campo. Sapevo che i nazisti avevano rimosso tutti gli articoli religiosi dalle prigioni. E raccontarono la loro storia di una giovane donna che di nascosto era riuscita a tenere vivo IL Rosario, divenendo simbolo della loro sopravvivenza e legame con Dio. QueL Rosario fu però scoperto e portato via, al che la donna cercò ogni modo possibile per recuperarne un altro, ma in tutto il campo non c'era nessuna traccia di qualsiasi materiale che potesse usare per fare un altro Rosario. Ridotte a una dieta fatta di un pezzo di pane, o una patata, o una zuppa d'acqua, appena le capitava il pezzo di pane le balenò l'idea di tirare un filo di tessuto dalla sua veste per poi infilarci a ogni occasione un pezzetto di pane. Infine ebbe così di nuovo IL Rosario per tenere viva La Fede, dimostrando al cappellano di aver fatto un atto di eroismo e pietà". Rispose la giovane, che "la preghiera era stata loro necessaria per la sopravvivenza, divenendo, persino in quelle condizioni, più importante del cibo per il corpo".

"Pregate principalmente IL Rosario", fu la proposta di papa Pio V all'Europa del XVI secolo per combattere le eresie e l'infedeltà. Nel XX secolo il Comunismo e altri minacciano la cristianità nel nuovo Mondo materialista che vuole distruggerla. Maria Apparve perciò A Fatima, in Portogallo nel 1917, di nuovo Portando IL Rosario e Spronando a usarLo. In piena Prima Guerra Mondiale, predicendone un'altra peggiore, Invitava alla preghiera e alla penitenza. "Sono La Madonna Del Rosario", Disse, e Invitò ciascuno a emendare la propria vita e fare riparazione a causa dei propri peccati, in particolare pregando coL Rosario ogni giorno. Cosa che fa supporre che attraverso IL Rosario, Dio Voglia Prevenirci da grandi pericoli, con anche La Fiducia che La RUSSIA Possa Essere convertita e IL Comunismo completamente sconfitto, come i turchi furono sconfitti a Lepanto. Così che un nuovo e più grande capitolo Del Rosario essere scritto nella storia. Quando Maria, Regina deL Santissimo Rosario Sarà D'Aiuto ai cristiani e Conosciuta da tutti Come Regina e Madre dell'umanità."

Autore eclidor
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube alexszukala. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!