La visita di Papa Francesco alle zone terremotate del Centro Italia

Momenti toccanti, oggi, quando il papa si è recato a far visita alle popolazioni del centro Italia colpite dal terribile sisma del 24 agosto 2016

Sembra quasi chiedere scusa per il ritardo, Papa Francesco, quando oggi incontra i fedeli delle popolazioni terremotate del centro Italia, affermando che la sua visita è stata posticipata per non essere di fastidio in un momento così delicato. Il papa ha avuto parole di conforto per i presenti, dicendo loro che avrebbe desiderato incontrarli sin dai primi momenti successivi alla tragedia, ma che questo non era stato possibile per ovvie ragioni di sicurezza e ordine pubblico. Come sempre di poche e semplici, ma potenti, parole Francesco ha giustificato la sua presenza "semplicemente per dire che vi sono vicino, e prego per voi".

A tal proposito ha invitato i fedeli a recitare l'Ave Maria, benedicendoli e auspicando che la Madonna custodisca in questo momento di tristezza, dolore e prova le anime di chi sta soffrendo perché ha perso una persona cara sotto le macerie.

Il papa ha infine rivolto ai presenti un augurio e un incoraggiamento: "l'importante è andare avanti, e ancora più importante è farlo insieme. C'è sempre un futuro" - ha detto il pontefice - prima di congedarsi fra un lungo applauso.

La visita è poi proseguita nei luoghi della catastrofe.

Autore Trinity
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!