LOURDES. Le Apparizioni della Madonna...

In questo video ripercorriamo la Storia delle Apparizioni di Lourdes raccontata con bellissimi quadri e la narrazione voci narranti di bravi doppiatori. Inoltre c'è il testo scritto in italiano per non udenti. E' uno dei famosi Filmine Don Bosco, realizzati dai Salesiani per la catechesi ai ragazzi.

L'11 febbraio 1858 sarà una data che diventerà famosa a Lourdes, piccolo paese dei Pirenei francesi. Bernadette Soubirous, una ragazza di 14 anni nata da famiglia povera, quel giorno esce per andare a prendere la legna insieme ad altre due amiche. In vicinanza della grotta di Massabielle le amiche attraversano il fiume e lei rimane sola. Si alza un vento forte e lei vede nella grotta, in una cavità, una forte luce ed all'interno appare una bellissima signora vestita di bianco e blu che tiene in mano un rosario, gli sorride ed inizia a pregare.

Bernadette si inginocchia e prega anche lei. Quando tornano le amiche lei gli racconta tutto.

Nessuno crede a lei, neppure i genitori, il paese inizia a prenderla in giro. La domenica successiva, insieme ad un gruppo di amiche torna alla grotta e Bernadette, solo lei, rivede la bella signora. Ma si sente male e sviene.

Il 18 febbraio, nuova apparizione. La Signora gli chiede di andare per 15 giorni consecutivi alla grotta. I genitori acconsentono ad accompagnarla. E la Signora appare ogni volta.

Ma le autorità locali non vogliono che aumenti il flusso di persone alla grotta e cercano di impedire anche a lei di andare, minacciando la bambina ed i genitori.

Il 24 febbraio i presenti videro che la ragazza baciava per terra, e molti fecero lo stesso. La Signora chiedeva di baciare la terra per i peccatori.

Il 25 febbraio la Signora gli chiese di lavarsi e bere alla sorgente, ma lei non la trovò, e comunque scavò e trovò un po' di terra umida. Si imbrattò il viso e poi andò a raccogliere un ciuffo d'erba e lo mangiò. La gente la prese per matta e se ne andarono tutti. Ma il giorno dopo sgorgò una ruscello. Una madre con il bambino, che aveva fiducia in Bernadette, portò il suo bambino malato e lo immerse nell'acqua. Il bambino guarì subito.

Il 27 febbraio la Bella Signora chiese alla bambina di dire ai sacerdoti di costruire una Chiesa alla Grotta. Il curato dice a Bernadette di chiedere il nome alla donna. Intanto le persone iniziano a raccogliere l'acqua della sorgente e iniziano i primi miracoli.

Il 25 marzo le riappare e la Signora gli dice il suo nome: Io sono l'Immacolata Concezione.

Il 7 aprile il fuoco della candela che teneva in mano brucia la mano di Bernadette ma non la ustiona.

Le autorità chiudono la grotta con una palizzata.

Il 16 luglio Bernadette rivede la signora dall'altra parte del fiume, perchè la grotta era ancora chiusa.

Dopo quattro anni di indagini la Chiesa riconosce la verità delle 18 apparizioni ed iniziano i lavori di costruzione della Chiesa. Iniziano i pellegrinaggi individuali ed organizzati.

Bernadette si fa suora, si farà chiamare Suor Maria Bernarda, ma è sempre malata e soffrirà molto. Eppure continua ad aiutare le sorelle fino alla fine dei suoi giorni. Il 16 aprile 1879 muore sorridendo, assistita dalle consorelle.

Ancora oggi continuano le guarigioni. Lourdes, insieme a Fatima, è uno dei luoghi mariani più conosciuti e frequentati da milioni di pellegrini che vi giungono da tutto il mondo. La Chiesa ha riconosciuto ufficialmente oltre 30 miracoli e moltissime guarigioni sono ancora in esame.

Autore itiemme
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!