Mauro Biglino: Le Finte Profezie nella Bibbia

Da sempre siamo stati indotti a credere che le profezie contenute nell'Antico Testamento fossero assolutamente certe e incontestabili. Ebbene in questo breve video estratto dalla conferenza che il saggista Mauro Biglino ha tenuto allo Spazio Tesla presso Castello di Zena nel 2015 si vedrà che le cose stanno diversamente.

Biglino parla degli studi dei docenti biblisti israeliani nelle loro facoltà universitarie giudaiche i quali affermano che le profezie per esempio del libro di Geremia sono state inserite post eventum. Singolare anche il libro del profeta Daniele che per i cattolici di Santa Romana Chiesa è considerato un grande profeta ma per gli studiosi ebrei della jewish publication society il suo libro è inserito nei ketuvim che sarebbero gli scritti, cioè la parte meno importante della bibbia.

Biglino insiste sul libro di Daniele perché è emblematico in quanto contiene un numero molto elevato di errori di tipo sia geografico che storico e l'autore di questo testo (o gli autori) confondeva i nomi dei regnanti assiro-babilonesi e addiruttra i nomi dei fiumi. Il video si conclude con una affermazione biblica interessante perché è possibile ricostruire le modifiche e le riscritture avvenute nel corso dei secoli da parte dei sacerdoti giudei che hanno avuto in mano questi testi. Quindi la manipolazione di questi testi è stata continua, tanto che gli attuali docenti rabbini affermano chiaramente che l'attuale antico testamento sicuramente non è quello delle origini.

Autore jeronta17
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube OpenYourMind. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!