Papa Francesco perde le staffe in Messico

Papa Francesco si trovava allo stadio Morelia, in Messico per un incontro con ben 40 mila giovani per incitarli a combattere il traffico di droga, la povertà e la scarsità di prospettiva che in quelle zone dell'America Centrale, è ormai cosa di tutti i giorni. L'eccitazione nell'incontrare il Papa fu davvero alle stelle per alcuni, tanto che al termine dell'incontro un giovane perse il controllo e tirò a se il Santo Padre, strattonandolo per i vestiti e facendolo quasi cadere su un ragazzo invalido. Fortunatamente, le guardie del corpo di Bergoglio, intervennero all'istante ed evitarono il peggio a Sua Santità. Questo però scatenò una reazione alquanto insolita in Francesco, che si premurò da subito dicendo che "il Papa è di tutti" e diede dell'egoista al ragazzo colpevole di averlo strattonato.

Siamo certi che il giovane sia stato sicuramente sopraffatto dall'emozione che ha provocato quel gesto nei confronti del Papa. Sicuramente il gesto non fu fatto con cattivi propositi. Il modo scelto da Papa Francesco (il rimprovero costruttivo) è uno dei più classici ma allo stesso tempo anche uno dei più efficaci. Questa dimostrazione di grande personalità del Papa è una delle tante a cui ci ha abituato Francesco, che a differenza di molti suoi predecessori, spesso si concede un po' troppo al suo "pubblico" di fedeli...e le conseguenze di questo comportamento non sono spesso le migliori per Sua Santità.

Autore MustangGT
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!