GLI ANGELI ...non ci abbandonano mai! Come la Luce di Dio

Era l'8 novembre del 2014. Una donna sedeva nel giardino di un bar a consumare una colazione con una cara amica, un cappuccino e un cornetto di cui ne andavano ghiotte. Parlavano di un periodo non poco facile che stavano attraversando a causa delle troppe traversie lavorative accorse dentro l'azienda a conduzione familiare.

In quel mentre colsero con gli occhi una figura molto particolare, di un uomo semplice che si avvicinava alla soglia della porta del bar, fece per entrare, ma non entrò... Poi pian piano tornò indietro e si avvicinò a loro e, con un fare molto gentile, chiese di accendere la sua sigaretta.

Immediatamente offrirono il loro accendino e lui dopo averla accesa le guardò con occhi dolcissimi e puri, mai visti, e disse: "Che la Madonna vi Benedica!".

Le due donne rimasero esterrefatte, meravigliate, non era la solita esclamazione - che Dio vi benedica - e in ogni caso un uomo, sconosciuto, che ti benedice per accendere una sigaretta è già di per sé un fatto insolito!

Dinanzi ad una persona così umile, vestita con panni puliti, capelli pettinati e lunghi, un uomo strano e straordinario, ma allo stesso tempo una figura mai vista, indefinita... Furono colpite!

Dopo questa straordinaria benedizione, le due amiche si guardarono e decisero di regalargli l'accendino.

L'uomo camminava in modo lento, la donna poteva raggiungerlo in un secondo, ma non vide nessuno. Girò per cercarlo e chiamarlo. Ma niente! Chiese a qualcuno intorno a loro, nessuno lo aveva visto. Soltanto loro avevano avuto quella visione!

Lei tornò al tavolo, la sua amica le chiese se lo aveva raggiunto, ma rispose che era scomparso.

Allora questa le disse, meravigliata: "era un Angelo, solo con te poteva capitarci una cosa simile!"

Era il compleanno di una delle due donne e avevano bisogno di un cenno, per ringraziare il Signore, tutti i giorni, per i doni che ci manda!

Grazie, Angeli.

Autore itiemme
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!