Preghiera e digiuno faziosi - Giornata per la pace 2013

Questo video racconta di un annuncio di preghiera, "in comunione di spirito con le chiese in tutta Italia e nel Mondo", che si volle avesse luogo dalle 19.00 alla mezzanotte a San Pietro nella serata di sabato 7 settembre 2013. In particolare si leggeva: "Giornata di preghiera e digiuno per la pace", nel sottofondo di una piazza gremita di fedeli sovrastata dall'immagine di Mario Bergoglio orante, fino una colomba bianca posare docilmente in atto di spiccare il volo dalla mano tesa di quest'ultimo lieto e sorridente. Tra i titoli, a fianco di un bambino dal volto straziato dagli orrori della guerra, si legge anche: "Basta ai crimini contro i bambini della Siria".

In egual modo, inarrestabile il susseguirsi d'immagini se non procedere con altre foto di devastanti atrocità di guerra. Bimbi in tenera età trascinano bidoni enormi, troppo grandi per loro, per poterli riempire d'acqua. Tra le tendopoli dove costretti a vivere, bambini sgomenti tra le macerie, scorci di stenti, e ancora bimbi in primo piano di fronte alla risolutezza degli uomini, tanto 'grandi', come fronteggiarli? Qualche caramella potrà schierarli dalla loro parte nel gioco delle armi? Forse calmarli per qualche istante o fosse solo per fame, ignaro scappa il sorriso dell'innocenza tra il terrore dei mitra e di ingombranti divisa.

In tutto quell'orrore si dipinge tra gli spari assordanti un Mondo premuroso che accorre e soccorre fino all'illusoria ottusa e contusa 'contemplazione' di un proprio se che s'immagina avvolto in una stretta di mano in piena pace dei sensi e amore tra i popoli, mentre sfilano le proteste in tutto slogan: "Pace in Syria". Giovani soldati si uniscono, nell'assedio dei popoli, davanti agli indifesi bambini, sempre in primo piano, pensierosi, tristi, avviliti, stretti nei loro sguardi carichi di paura, sempre troppo piccoli con quei bidoni tra le mani per approvvigionare un po' d'acqua.

Utopia comunista pessimo frutto della perversione satanista. Come il Comunismo non è che 'pura' utopia, il Satanismo non è che completa sovversione A Dio. In aggiunta, i piani massonici di matrice comunista, oggettivamente aperti alla sequela di Satana, sono con moti rivoluzionari e di sommossa anche aperti alla distruzione, così pensano, ... Del Regno Di Dio. Come già erroneamente pensarono di poterLo distruggere quando Iddio Si Calò In Terra In Una Piccola Grotta A Betlemme Per Salvare Tutto IL Mondo perso tra le grinfie del male.

... Intanto continuano le immagini, infanti e bambine sfilano il lutto dei loro defunti, mentre lo slogan li raggiunge dipinto ora fin sulle loro mani: "NO GUERRA". Mentre sfilano immobili i loro sguardi, la povertà al massimo degli stenti diventa un fardello per i loro fratelli, troppo pesante per quei poveri innocenti, tanto sconvolti anche solo per farsi delle domande che sembrano non vedere una via d'uscita. Unico pensiero ricerca dei dispersi, tutto è maceria.

In un quadretto tal costruito: "la guerra dei bambini", la realtà assordante … quella dei grandi a farla da padrona nella guerra spietata ai piccoli indifesi, sporchi di fango, confusi, privati di una vita, accerchiati dal sentimento di morte. Quelle caramelle potranno mai restituirgli una parvenza di dignità? Quei fugaci sorrisi a malapena strappati potranno assuefarli a quel gioco senza pietà? Si stringe il pianto del fanciullo in verità, e grida in cuor suo A Maria Madre dell'umanità. Un Rosario tra i Rosari nel contro-esercito apre il varco Alla Speranza e si fa strada, ancorata Alla Salvezza, A Dio della piagata umanità. Si fa trepida l'attesa, mentre la lacrima non s'arresta. Quel Rosario stretto in pianto tra le dita di un bimbo dal terrore soverchiato la dice lunga su Chi Sia, L'Unico Che Possa Dar Pace e mai la guerra.

Strazio e terrore sul viso di bambini in fila, stretti in primo piano a  poter gridare l'atrocità a un Mondo sordo di fronte a tale oscenità, mentre in quelle fila per un pasto diventano schiavi a quell'angoscia di un Mondo fattosi crudeltà. Intanto, stavolta sullo sfondo UNHCR, agenzia delle Nazioni Unite per l'assistenza internazionale ai rifugiati dal 1951, provvede ai loro bisogni e vince premi Nobel per la pace. Orgogliosi del loro saper fare, in comune accordo disfano per poi rappezzare, nel circolo vizioso di quella stretta mortale che s'avvinghia alle vite umane amaramente straziate. Vite spezzate, si potranno mai ricostruire? E come? Quell'urlo in preda a disperazione non può che realmente stagliarsi e non per architettata finzione Fin Nell'Alto Di Un Cielo Che Con Trepidazione Attende IL Momento Del Suo Poderoso Intervento. Unica Speranza per ogni vittima indifesa, Salvezza su ogni lacrima ingannata.

Come dal Salmo 64,1-10 sul Castigo dei malvagi, così è … che IL Buon Dio Ascolta la preghiera dell'afflitto e il pianto dell'indifeso sotto assedio dal terrore del nemico e per le trame dei malvagi che a tradimento affilano la lingua come la spada per scagliarsi di nascosto contro il suo prossimo e insidiarlo d'improvviso. Senza alcun Timor Di Dio, s'incoraggiano a vicenda bramando e intessendo malvagità, pensando tra loro "chi se ne accorgerà?", convinti che il loro losco piano funzionerà, ma tutto ciò fin dove li trascinerà? All'apice della loro più cupa oscurità, IL Buon Dio pure all'improvviso, In Tutta La Sua Più Splendida Luce, contro di loro Si Scaglierà. Mortalmente li Colpirà e il loro stesso male ad altri causato su di essi ricadrà e si ritorcerà. Allorché tutti sapranno Chi E' DIO, IL SANTO GIUSTO E VERO, per esultare Nel Signore chiunque confidi Nel Suo Amore.

Ancora oggi da San Pietro si elevano all'Angelus, in insulto A Maria, preghiere per la pace. Come il 15 agosto 2017 quando in un crescente moto d'orgoglio Jorge Mario Bergoglio, nel Giorno in cui si ricorda La Gloriosa Assunzione In Corpo e Anima Di Maria Santissima AL Cielo, con fare sornione Le affidò "ancora una volta i dolori e le ansie delle popolazioni afflitte ovunque nel Mondo per le 'naturali' calamità, allo stesso modo che per le guerre, i conflitti, e i mali di questa società", chiedendoLe con sempre più sfacciata ostinata caparbietà, per tutti un futuro di pace e serenità.

Dunque tornando a quel giorno del 2013, la colomba dalla sua mano al cenno di un beffardo sorriso ad ali spiegate se ne volò per tornarsene a mani vuote. La Pace dov'è? Se non che tornarsene come un boomerang, per Un Dì tutti di botto trasalire.  

S'innalzerà finalmente In Volo Quella Colomba, In Strepitoso Spirito Santo stavolta? Gli Si Farà dappresso allora, In Tutta La Sua Bontà, IL MISERICORDIOSO IDDIO, RE DI PACE, CREATORE DELL'UMANITA'. L'orgoglio dei violenti Abbatterà e In Tutta La Sua Potenza IL SUO REGNO DI PACE Annuncia già, ogni lacrima Asciugherà! Nessuno che accorre Alla Sua Maestosa Potenza Deluderà!

Come da una preghiera di Giovanni Paolo II, allora sì, "ogni razza e ogni stirpe in una sola famiglia riunirà". Quando tutta l'umanità in un solo grido si alzerà: "Mai più la guerra! In comunione di preghiera Con Maria, La Madre Di Gesù". … Non per barattare una pace tra i popoli o per trattare una pace che non c'è coi responsabili di questa o quell'altra guerra, ma quando si ascolterà L'Unica Soluzione Possibile Alla Pace, Dalla Voce Soave Dello Spirito Santo Amore e quando Tale Unica Soluzione anche La Si attuerà, … Che Ad Ali Spalancate In Dolce Abbraccio all'intera umanità allora sì Ritornerà. Presupposto a ciò, un gesto unanime, generoso e pieno d'onore, senza più aspettare un solo istante, senza più ricadere nell'errore di un dialogo incostante, infruttuoso quanto delirante, disobbediente quanto poco solerte.

Se Le Richieste Del Cielo non fossero state ascoltate, Fu IL Monito del 1917 A Fatima Per Bocca Di Maria Santissima Vergine E Immacolata, la Russia avrebbe diffuso i suoi errori in tutto il Mondo. E così fu, tra le pieghe di un Comunismo che da lì ovunque nascostamente imperterrito fino ad oggi si insinuò. 

E' ora di fare silenzio, IL Buon Dio Non Mente, mai più la Guerra: "Quando la Russia sarà AL Cuore Di Maria, Vergine E Immacolata, dal papa in unione con tutti i vescovi Consacrata". Amen.

Autore eclidor
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube 78pinkylady. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!