Riti della Settimana Santa a Taranto - Pellegrinaggio dell'Addolorata

Con l'arrivo della Santa Pasqua si rinnova ogni anno una serie di riti e tradizioni religiose che si perpetuano ormai da secoli in tutto il Belpaese e che coinvolgono tantissimi fedeli.

E' il caso della Settimana Santa di Taranto, che vede ogni anno il rinnovarsi di tradizioni risalenti a quattro secoli fa, ai tempi della dominazione spagnola nel meridione.

I riti pasquali nel capoluogo jonico prendono il via nella Domenica delle Palme e si protraggono fino al giorno di Pasqua. Le due fasi più importanti della settimana santa tarantina sono quelli relativi alle due processioni: il pellegrinaggio dell'Addolorata del Giovedi Santo e la processione dei misteri del Venerdì Santo.

Il video qui proposto ci mostra il Pellegrinaggio dell'Addolorata 2015, nel momento del passaggio sul ponte girevole. Come da tradizione, questa processione prende il via intorno alla mezzanotte del Giovedì Santo dalla chiesa di San Domenico Maggiore. Il percorso della processione tocca le strade del borgo Antico e procede lentamente, accompagnato dalle bande e dalle marce funebri. La processione rientra intorno alle prime ore del pomeriggio del Venerdì Santo.

Da questo momento inizia invece la processione dei Misteri, in cui vengono portate in giro le statue simboleggianti la passione di Cristo. Anche questa processione, che prende il via dalla chiesa del Carmine, procede a passo lentissimo ed è accompagnata da 4 complessi bandistici. Il corteo rientra in chiesa nelle prime ore del mattino di Sabato Santo. Da questo momento si attendono i rintocchi della campane della mezzanotte che annunciano l'avvenuta resurrezione di Nostro Signore.

Autore vdc1985
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!