SAN BENEDETTO - Il cercatore di Dio...

San Benedetto è il Patrono D'Europa.

Visse dal 480 al 560 dopo Cristo, e fondò l'Ordine dei Benedettini. Nacque in Umbria da una famiglia benestante, fratello gemello con la futura Santa Scolastistica. I due gemelli ricevono dai genitori un'educazione Cristiana.

San Gregorio Magno scrive di lui che è un "ricercatore di Dio", un Evangelizzatore che diffonde il verbo tra la gente ed avvicina a Dio.

Monaco benedettino ed abate, segue e si prende cura dei propri monaci poichè lui stesso è il fondatore del proprio convento. Fu Benedetto di nome, ma anche per grazia. Il bisogno di ricostruire di Benedetto evoca la figura del monachesimo in tutto l'occidente.

San Benedetto studia a Roma ma si ritirerà dopo pochi anni a Tivoli dove continuerà i suoi studi ed incontrerà i Monaci Basiliani, eremiti, con i quali vivrà per alcuni anni.

Poi si rifugerà a Subiaco in eremitaggio in una grotta dove si ergerà il suo monastero che esiste anche ai giorni nostri. Benedetto divenne subito famoso per i suoi miracoli. Iniziò subito ad avere i primi seguaci che divennero i suoi primi monaci. Fra i suoi miracoli ricordiamo anche alcune guarigioni da avvelenamenti.

Una volta il diavolo lo tentò attraverso l'apparizzione di una donna bellissima e nuda ma San Benedetto si buttò in un rovo pieno di spini. La sorella, Santa Scolastistica, lo raggiunse in seguito nel convento di Subiaco ma poco dopo morì. Mentre lei spirava apparve nella stanza una colomba.

La Vita di San Benedetto è stata sempre scandita da regole, da preghiere, da lavoro delle mani.

"Ora et Labora", prega e lavora, è sempre stato il motto del suo Ordine Ecclesiastico, nato per vivere del proprio lavoro, di dedizione agli altri, ma sempre, e sopra ogni cosa, nella ricerca di Dio!

Autore itiemme
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!