Terremoto per unioni gay! Ira del Vaticano "Radio Maria vergognosa!"

Purtroppo, alla fine del 2016, in Europa, assistiamo ancora a manifetsazioni di puritanesimo degne delle frange più estremiste di altri culti tanto vituperati dalle cosiddette "radici cristiane" del nostro continente.

Non si tratta di stabilire se Padre Cavalcoli potesse avere un barlume di ragione nell'affermare che le catastrofi naturali devono essere interpretate come monito divino per alcuni peccati - è ovvio per qualsiasi persona di buon senso, che sia un'affermazione ridicola - nè di attendere una presa di distanze da parte dell'emittente vaticana, che peraltro è arrivata.

Per fortuna siamo in un paese in cui la libertà di espressione non è ancora del tutto stata estirpata, motivo per cui quest'uomo può essere libero di pensare - e persino di pronunciare - certe affermazioni radicali, intransigenti ed estremiste (per quanto palesemente fuori da qualsiasi logica razionale). In fondo ci siamo, purtroppo, abituati all'idea che attraverso i social network chiunque abbia la possibilità di condividere le proprie idee e le proprie teorie scientifiche strampalate e di guadagnare un minimo di risalto e di attenzione. Il problema è che lo faccia in veste pubblica, attraverso un canale ufficiale, sul quale dovrebbe esistere un controllo, in quanto certe emittenti che si propongono quali portavoce ufficiali di realtà influenti come il Vaticano non possono e non devono permettersi di mancare di rispetto in maniera così palese a gente che sta già soffrendo per cause indipendenti dalla propria volontà. Nè, vista la loro influenza, di diffondere idee con un così chiaro sottofondo di intolleranza.

E' noioso fare il solito pistolotto, ricordando che proprio Gesù era quello che preferiva trattare amorevolmente i peccatori e se la prendeva con i farisei. Certi insegnamenti, evidentemente, sono caduti totalmente inascoltati.

Autore maulis
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!