Vieni Santo Spirito - Festa Di Pentecoste

... "Le mani alzate" verso Te Signor, canta un antico Inno AL Buon Dio E Maestoso Re Prodigio Di Gioia. Imprigionati in catene di male, cercano i caduchi corpi nell'aere, annaspano, Un Raggio Di Mirabile Luce. Nel blu delle distese oceaniche avvolti, come puntini lontani e vicini dispersi, il maquillage non fa testo, sì, il tramonto dei Tuoi orizzonti, ... le mani alzate verso Te Signor. Spirito Santo, Mirabile Gaudio, scendi su noi, di mille colori accendi occhi per guardare, sguardi per vedere IL Tuo Amore, Farsi in mille a milioni, Per Donarci l'aurora. Tu Che Sei La Vita, Ti Doni a noi, per tramonti farsi nuovo orizzonte aprirsi davanti a noi, … le mani alzate verso Te Signor. Luccichii in cui immergersi in ebbrezza estatica d'Oasi Di Gaudioso Divino Amor. Più delizioso dei mari, che non ve n'è, più splendente degli astri che IL Paradiso s'è celato agli occhi dai turbamenti offuscati, vieni Santo Spirito a noi.

Vieni Santo Spirito, Vieni Signor, Col Tuo Amore placa menti e cuor, e splenderà di nuovo IL Cielo in noi. Brillerà il firmamento sopra il grigio denso, di catene inumano, scricchiolio della disastrata umanità. ... Vieni Santo Spirito, Vieni Signor, Che Rifai tutto nuovo e In Te rivivere ognor. La Tua Luce risplenda sul grigio opaco di questi giorni, non ci resta che sognare aspettando IL Tuo Ritorno Signor. I tuoi colori scintillino A Te cantar Spirito D'Amor. Ogni via si raddrizzi, scendi su noi, Che Grazie A Te Gesù Cristo mai ci lasciò, Di Santissima Trinità, Che Ella Solo ci Ama e Per Prima ci Amò. I cuori si déstino AL Tuo Richiamo Dolcissimo, le menti si acchetino AL Tuo Rifugio Soavissimo.

... Le mani alzate verso Te Signor, illumina la carta grigia opaca, l'ombra tenebrosa dentro e fuori noi, che una preghiera si fa grido e s'alza: Vieni Santo Spirito Dell'Eterno Amor, fino a noi e fino in fondo a ogni cuor. Si raddrizzi ogni via AL Tuo Santo, Solo, Vero Amor. Cupe ombre si allungano fino In Ciel. Luce nelle tenebre, Vita sulla morte, e Dono D'Amor, giungi Dolce Santo Spirito, giungi, fino a noi. Danza fin Lassù di quaggiù fin nei Tuoi Colori nei Tuoi Sorrisi, nelle Amabili Gioie Che ci Dai.

La pallida luna guardava la sua folta ombra, Un Raggio Di Luce a poco a poco Di Chiarore la Inondò e Di Suoi Baci Variopinti In Etereo Vortice la Eclissò. AL Suo Tocco che pare un soffio, Trasforma tutto Lo Spirito Di Dio Signor, oggi gran giorno di Festa, Pentecoste, Iddio con noi, e la preghiera (si fa sintesi in video) cambiare da quel grido in gioia: Un Canto Fino In Ciel, Danza D'Amor.

Ritorna Signore, ridiscendi fino a noi, nei cuori abbruttiti dai sentieri di guerra, sugli animi superbi per Farne La Tua Volontà, sulle Tavole Della Legge per Farne IL Trionfo Del Cuore Immacolato, mentre nello spargi sangue, lì fuori, si consuma, di dispersi, vittime, ignari, colpevoli e innocenti, la vera guerra che è tra Cielo e Terra per via di quel drago che si mise in mezzo. Vieni Santo Spirito, Vieni Signor. Dove c'è distruzione ovunque porta La Pace, illumina cuori e menti Nella Verità. E Alla Vergine Tutta Santa Consacrazione Della Russia Come Comandi Sia e Sarà.

Autore eclidor
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Deserto Shem. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!